Ricette

Risotto alla Marinara

x 4 persone

1 h e 30 min

300 kcal

Il risotto alla marinara si può trovare in tutte le località marittime della Sicilia, che hanno fatto della freschezza e della qualità del prodotto il segreto del loro successo. Si può gustare anche fuori dalla stagione estiva in quanto il surgelamento degli ingredienti ne consente una lunga conservazione. Noi però vi invitiamo a gustarlo con i frutti del nostro mare.

Ingredienti

  • Riso 400 gr
  • Calamari 200 gr
  • Seppie 150 gr
  • Code di Gamberi Sgusciate 200 gr
  • Cozze 400 gr
  • Vongole 100 gr
  • Brodo di Pesce 1,2 lt
  • Spicchi d'Aglio 2
  • Cipolla 1 pezzetto
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Vino bianco
  • Olio EVO
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

Lasciate le vongole immerse in acqua e sale per qualche ora; poi sciacquatele e sgocciolatele.

Spazzolate le cozze, lavatele e trasferitele in un tegame con le vongole, 1 cucchiaio di olio, 1 spicchio di aglio e un ciuffo di prezzemolo; coprite e lasciate aprire i molluschi.

Sgusciatene tre quarti (eliminando quelli rimasti chiusi) e filtrate il liquido prodotto dalla cottura.

Pulite e lavate i calamari e le seppioline tagliateli rispettivamente ad anelli e a striscioline.

Tritate finemente l’aglio con la cipolla ed il prezzemolo e fate appassire il tutto in un tegame con 5 cucchiai di olio; unite seppie e calamari e rosolate per 1 minuto.

Versate il riso e rigiratelo nel condimento; bagnate con mezzo bicchiere di vino e lasciate evaporare.

Portate a cottura incorporando prima il fondo dei frutti di mare e, dopo, il brodo di pesce, versato poco alla volta.

Dopo una decina di minuti, mescolate al risotto le code di gamberi ben lavate e, un paio di minuti dopo, le cozze e le vongole (con e senza guscio).

Qualche istante prima di spegnere il fuoco, regolate di sale, cospargete di pepe e prezzemolo tritato e mantecate il risotto con un filo di olio.

Variante: possono essere aggiunti dei pomodorini di pachino oppure poca salsa di pelati.